Home > Israele, Libano, Medio Oriente, Palestina > Israele-Libano: scontro per le risorse energetiche

Israele-Libano: scontro per le risorse energetiche

 

(NTNN) – E’ scontro tra Israele e Libano per le risorse energetiche nei fondali al confine tra i due Paesi.A scatenare la disputa marittima è stata la ratifica del governo di Benyamin Netanyahu dell’accordo stipulato nel 2007 con Cipro, che concede a Israele il controllo di 1.250 chilometri quadrati di mare che comprendono i giacimenti di Leviathan, il più grande serbatoio di gas nel Mediterraneo, e di Dalit e Tamar, 130 chilometri al largo di Haifa. Riserve che garantirebbero a Israele la piena autosufficienza. Il ministro libanese dell’Energia, Gebran Brassil, ha fatto sapere che il Libano non rinuncerà mai alle sue risorse ha auspicato un intervento dell’Onu.

Il governo israeliano ha chiesto a Beirut di aprire una trattativa su tutte le controversie di confine, terrestri e marittime e ha detto che considererà un attacco al proprio territorio eventuali sabotaggi agli impianti di estrazioni di gas. (NTNN)

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: